« NOVEMBRE 2021 » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

AIUTI DI STATO A RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE: CONSULTAZIONE UE PER REVISIONE NORMATIVE 22 febbraio 2012

Il Dipartimento Politiche Comunitarie ed il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica del Ministero per lo Sviluppo Economico d’intesa hanno avviato le consultazioni con gli organismi di Governo delle Regioni e con le Autorità di gestione al fine di acquisire dati e informazioni per il successivo negoziato con la Commissione europea per l'adozione dei nuovi orientamenti comunitari a finalità regionali 2014-2020.

Il prossimo 26 aprile si chiuderà la consultazione pubblica sulla revisione delle normative europee in materia di aiuti di Stato a finalità regionale lanciata dalla Commissione europea il 24 gennaio 2012.
La consultazione offre l’opportunità alle parti interessate di discutere ed elaborare proposte da inviare alla Commissione con l’obiettivo di contribuire al processo decisionale che mira ad innovare la vigente disciplina in materia di aiuti di Stato.
Infatti, il 31.12.2013 decadono il Regolamento d'esenzione in materia di aiuti di Stato a finalità regionale (800/2008) e gli Orientamenti adottati dalla Commissione europea in materia di Aiuti di Stato a finalità regionale 2007-2013.
Questi, a norma dell’art. 107, paragrafo 3, lettere a) o c) del trattato sul funzionamento dell'Unione Europea (TFUE), prevedono, in deroga, che gli aiuti di Stato, in quanto destinati a promuovere lo sviluppo regionale, possono, a talune condizioni, considerarsi compatibili con il mercato interno e ne fissano i criteri.
I singoli aiuti vengono notificati alla Commissione, previa presentazione, da parte di ogni Stato membro, della Carta degli aiuti a finalità regionale, attraverso cui, ogni Stato, individua nel proprio territorio nazionale le aree ammesse a beneficiare delle deroghe nonché i massimali di aiuto concedibili.
Sul tema il 13 febbraio si è tenuta a Roma una riunione del tavolo di coordinamento con le amministrazioni centrali, regionali, e i rappresentanti delle autorità locali e delle parti economiche e sociali.

In allegato il link al sito del Dipartimento Politiche Europee in cui sono disponibili tutti i documenti correlati.

http://www.politichecomunitarie.it/attivita/16702/aiuti-di-stato-a-finalita-regionale