« DICEMBRE 2017 » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Comunicazione

Il Piano di Comunicazione del PO FSE Basilicata 2007/2013 definisce strategie, attività e strumenti finalizzati a diffondere la conoscenza del Programma Operativo Regionale e del ruolo svolto dall’Unione europea nelle politiche per l’istruzione, la formazione e il lavoro.
Gli obiettivi generali del Piano sono:
  1. incentivare e diffondere la conoscenza del PO FSE Basilicata 2007 – 2013 e delle politiche regionali, nazionali e comunitarie in tema di istruzione, formazione e lavoro;
  2. garantire trasparenza, accessibilità e imparzialità nell’accesso alle opportunità offerte dal PO FSE in Basilicata, mettendo a disposizione di tutti i potenziali beneficiari e i potenziali destinatari le informazioni concernenti le possibilità di finanziamento offerte;
  3. sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo svolto dall’UE, sviluppando, nei cittadini una maggiore conoscenza e, pertanto, una maggiore consapevolezza del ruolo svolto dalla Comunità Europea nelle politiche per la qualificazione delle risorse umane, per l’occupazione e per lo sviluppo innovativo e sostenibile del territorio e della società regionale.
Il Piano identifica i gruppi di destinatari che sono suddivisi in:
  1. potenziali beneficiari: ovvero tutti quei soggetti pubblici e privati ai quali potenzialmente si rivolgono le opportunità previste dal PO FSE;
  2. beneficiari: ovvero l’insieme dei soggetti effettivamente selezionati per accedere al finanziamento del PO FSE 2007-2013;
  3. pubblico, che è suddiviso in due sottogruppi principali:
    • a. il pubblico professionale e i potenziatori della informazione, compresi i media; le agenzie di informazione, le istituzioni accademiche e della ricerca; i consigli locali, i partner sociali e le organizzazioni non governative; le camere di commercio, le società di consulenza, le associazioni di categoria orizzontali e verticali;
    • b. il grande pubblico, che comprende l’insieme della società e dell’economia della Basilicata;
  4. Partenariato istituzionale e socio-economico (istituzioni locali; organizzazioni datoriali maggiormente rappresentative; organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori; organizzazione di rappresentanza del terzo settore, del volontariato, del no-profit; organizzazioni ambientaliste, di promozione delle pari-opportunità).
Il Piano di Comunicazione è stato approvato la prima volta dalla Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità della Commissione Europea con nota prot. n. 6399 del 15 Settembre 2008.